Budapest, cosa vedere se si ha un solo giorno di tempo

Budapest cosa vedere

Si può visitare Budapest in un solo giorno? Probabilmente no e, probabilmente, non si avrà nemmeno il tempo di poter fruire di qualche “particolare” attrazione locale come suggerito dagli amici di www.escort4you.xxx. Tuttavia, questo non significa che non possiate comunque cercare di ammirare alcune interessanti location che, da soli o in compagnia, meriterebbero di essere ammirate.

Cominciamo con l’immancabile visita al Parlamento Ungherese. Situato proprio di fronte al Danubio, è un fantastico edificio conosciuto a livello internazionale per essere uno dei più belli del mondo. Proprio per questo motivo, se volete fare un giro all’interno dell’edificio, dovrete probabilmente prenotare il tour con almeno qualche giorno di anticipo (e forse di più se viaggiate nel periodo estivo). In caso di eccessiva folla, potete comunque ammirare la parte esterna.

Un’altra tappa davvero imperdibile è quella del Ponte delle Catene, dove noterete presto decine di scarpe di bronzo sul terreno, di fronte all’acqua. Questa composizione rappresenta un monumento alle persone (molte delle quali ebree) che furono uccise lungo le rive del Danubio a Budapest tra il 1944 e il 1945. Prima di essere fucilate e di far cadere i loro corpi nel Danubio per essere spazzati via dalla corrente, le vittime sono state costrette a togliersi le loro scarpe, al fine di non sprecarle.

Oggi, anche per questo motivo, il Ponte delle Catene è uno dei simboli più famosi di Budapest, e nessuna visita in questa città può essere considerata completa senza attraversarlo almeno una volta.

Tra gli altri punti di maggiore attrattività c’è poi il bellissimo Bastione dei Pescatori, che permette alcune delle migliori viste di Budapest. Potete arrampicarvi sulle torri e scattare tante foto panoramiche da condividere con gli amici. Rimarrete, e rimarranno, estasiati! Direttamente dietro il Bastione dei Pescatori si trova poi la coloratissima e suggestiva Chiesa di Mattia: con il suo tetto in tegole dai toni vivaci, gli interni dipinti nei dettagli e il caratteristico splendore architettonico, non sorprende sapere che questo edificio abbia una lunga storia da raccontarvi. Risalente al XIII secolo, la chiesa di Mattia ha infatti ospitato, tra l’altro, matrimoni reali, incoronazioni di re asburgici e 150 anni di storia come moschea.

Infine, vi consigliamo una bella passeggiata al Castello di Buda, un punto di riferimento iconico della città, sia che si voglia visitare solo per alcune delle bellissime viste dal giardino e poter godere dell’esterno dell’edificio, sia che ci si voglia immergersi nella Galleria Nazionale Ungherese o nel Museo Storico di Budapest. In ogni caso, il Castello di Buda è un elemento da non perdere in qualsiasi itinerario di Budapest!

Cercate poi di concludere il vostro viaggio al tramonto: vedrete le luci della città accendersi sull’acqua, regalandovi un momento davvero magico, che ripagherà di ogni sforzo vissuto per aver trascorso tutta la giornata in giro per questa meravigliosa città. Date inoltre sempre uno sguardo, prima di arrivare nella località, a particolare eventi, mostre e concerti che sono quotidianamente organizzati all’interno del ricco calendario di Budapest.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*